Poesie

Consorte Consorte
Facci sognare
Questa banca la devi comprare
(Rap incazzato)

((Prima voce))

Consorte Consorte
Facci sognare
Questa banca la devi comprare

((coro))
Cosa vuole il movimento operaio?
Di banche almeno un paio!
Banche grosse
Banche rosse
Le masse
Sognano le casse
E tutte le sere
il sedere
delle cassiere.

((seconda voce))
La cooperazione è una roba fuori moda
Nessuno vuole guidare una Skoda

((prima voce))
Non abbiamo idee epocali
Per fermare lo scioglimento dei poli
Non abbiamo progetti speciali
Per far sorridere i vecchi soli
Di inventare un’economia diversa
La voglia l’abbiamo persa

Vogliamo solo avere tanti voti
E tanti tesserati
E se la gente non va più a votare
Ma che vadano pure a cagare!

((coro))
Inciuciami qua
Inciuciami là
Ci ciucceremo tutta la città

((seconda voce))
E se veramente ci sarà
Il tracollo della civiltà
noi balleremo
il cha cha cha!


((prima voce))
Facci sognare
Facci sognare
Tutti in barca vela in alto mare
Se la penisola dovesse affondare
i naufraghi andremo a salvare.
E se il mondo va in malora
dateci solo una mezz’ora
Facciamo una telefonata in banca
e ci prestano l’aria che ci manca.

La poesia non è buona da mangiare
A me le banche mi fanno sognare.
C’è chi sogna donne nude
Chi vacanze alle bermude
Gli ecologisti
sognano l’auto ad aria compressa
Gli economisti
una soluzione molto complessa
A me mi fanno sognare le banche
E le banchiere con le gambe bianche

((coro))
Quando hai molti amici
che hanno molti amici
degli amici degli amici,
siamo tutti più felici.
Non siamo complici
di fatti illeciti.
Siamo semplici
politici
etici.
E siamo vostri amici
e amici
dei vostri amici.

((prima voce))
Io conosco il desiderio del popolo
Per questo con le banche mi rotolo

((coro))
D’Alema facci sognare
Che ci sia ancora
aria da respirare!
Non stare lì a parlare col banchiere
Scendi giù a vedere
Il mondo inizia a affondare
Sarebbe il caso che tu ti dessi da fare

((prima voce))

Consorte Consorte
Facci sognare
Questa banca la devi comprare
Io conosco il desiderio del popolo
Vuole solo un bravo dietologo
Di ecologico basta un decalogo
E se protestano faccio un monologo
che mi ha scritto il mio psicologo
Io conosco il desiderio del popolo

Io conosco il desiderio del popolo

Io conosco il desiderio del popolo



AddThis Social Bookmark Button


Sabato, 17 Settembre 2011 00:20

 
Intellettuali da sex shop
Filosofi dell’hula op
Giornalisti di carta velina
Ecologisti a benzina
Inossidabili poeti
Più piccoli dei loro peti
Politicanti tak &way
Gran gourmet della spazzatura
Ribelli yo-yo
Scrittori da party
Cantanti di spot
Poliziotti blak block
Mogli fast food
Anime zip
Pensieri loo cost
Stronzi extra large
Culi Open space
Shit art
Dead sex
Beautifool mind
stupidity infantery
opinionisti in fase anale
rotolano giù nella scala morale
amori micro chip
i fil
i fil
i fil
nathing
io non sento niente
this is non responsability world
AddThis Social Bookmark Button


Martedì, 30 Agosto 2011 11:47

 
Oh capitano c’è un uomo in mezzo al mare!
Gli possiamo sparare?

Ma la gente non capisce un tubo
Leggono solo “Tv tette”
E giocano con le racchette
sulla spiaggia divorata dal sole
desiderando di uccidere la prole
del vicino di ombrellone
che è un grande coglione

La partita è truccata
La tua squadra si è venduta
La sinistra si è dimenticata perché
lottare per un mondo che non c’è

Libera Tanzi
Libera tutti quanti
I naviganti e i lestofanti
Truffare i risparmiatori
È un diritto dei signori

(Coro)
Oh capitano c’è un uomo in mezzo al mare
Oh capitano gli possiamo sparare?

Manufatti  con marchi contraffatti
prodotti in Cina da un’industriale di Latina
che poi protesta per l’invasione orientale
e chiede il sostegno statale

Donne di una certa cultura
hanno ancora paura
di scoprire il loro punto G,
proprio lì,
a portata di dito,
che aspetta sopito
scelgono pillole orgasmiche e liposuzione
e vivono il corpo come punizione.

(coro)
Mascalzone latino
Non fare il cretino
Diccela tutta
Siamo alla frutta
Ma che bella festa
Mi fa venire il mal di testa
Il panico divora i risparmi
Dei cittadini inermi
Il dito della storia, nel culo della gente.
Che guarda la guerra indifferente

Impiegati comunali sadici
hanno orgasmi burocratici
nascosti dietro sogni autorizzati
seduti sui loro sederi sudati.

(coro)
E’ il paradiso del cerebroleso
se pensi si sente offeso

A volte desidero l’esistenza di un Dio
che uccida i giornalisti dell’oblio
disposti a vendere la loro penna
per essere divorati da un’antenna

E prego Dio, con la spada fiammeggiante,
in questo supermarket deprimente
venga a insegnare ai mostriciattoli della tivù
che il gioco degli stronzi non si può fare più.

(coro)
E visto che non hai capito niente
Ti beccherai la bomba intelligente!
AddThis Social Bookmark Button


Domenica, 28 Agosto 2011 17:40

 


Monitor EnvirNet per il risparmio energetico - Commercioetico.it
Iscriviti a Cacao il quotidiano delle buone notizie comiche


Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Libera Università di Alcatraz, la tua vacanza in Umbria




Più recenti

Nuove vignette

Login

Libera Università di Alcatraz

ecovillaggio-solare-logo-banner-

FESTIVAL

Comitato Nobel Disabili

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO
Paypal - Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Networketico.it, il più grande database italiano delle associazioni, delle cooperative sociali, ambientali e culturali che operano nel nostro paese
Iscriviti a Networketico.it, il database delle associazioni di solidarietà e del volontariato in Italia

Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche


Gli introvabili di Dario Fo e Franca Rame

Detersivi ecologici Sola con ingredienti a Km zero

Il blog di Jacopo Fo