Racconti

che cosa fai a pasquetta Spread, default, AA-, declassamento, debito pubblico….tsè!
Questa settimana l’unica domanda che si ascolta in ogni dove e che scuote le menti italiote
sé solo una e riguarda la Pasquetta. Vediamo come la passeranno (non liscia) i protagonisti della vita pubblica.

Le salsicce, le bistecche e le costate passeranno, purtroppo per loro, dalla padella alla brace.
Ops! Scusate, abbiamo sbagliato, quello è il destino riservato ai lavoratori.
Che poi, diciamocelo, facendoli alla brace, i lavoratori, vengono anche meglio:
più leggeri e croccanti visto che il metodo di cottura permette lo scolamento di tutto il grasso dell’articolo 18 verso i carboni ardenti.

Ancora grossa indecisione invece tra i pensionati e i senza lavoro su quale meta scegliere per il tradizionale suicidio del lunedì di Pasqua.

Fiorello, invece, dopo aver pigolato su twitter volerà su youtube dove il suo video riceverà milioni di contatti.
Resterà fulminato sul colpo mentre tenta di toccarne uno scoperto.

Emilio Fede cercherà di passare un lunedì dell’angelo tranquillo, in un posto sereno e isolato vicino la Lombardia…ecco tipo…tipo…la    Svizzera!
Questa volta siamo sicuri che riuscirà ad attecchire perché ci arriverà in pezzi di piccolo taglio spedendosi a pezzi,
e non c’è nemmeno bisogno di chiedersi di quale corriere si servirà l’ex direttore del Tg4, ovvio! Della Fedex!
Poverino, l’altra volta ha rivendicato il diritto di portare all’estero tutto il capitale che voleva: “"I miei sono soldi leccati onestamente"!

L’uomo più solo del mondo a Pasquetta sarà Massimo Moratti, che si chiuderà da solo nel centro sportivo di Interpello
a guardare le videocassette del circuito di sorveglianza relative al soggiorno del Barcellona nella sua struttura sportiva.
Moratti è stato molto generoso, ospitando tutta la squadra gratis, a patto che durante il soggiorno lo chiamassero Presidente.

Fonte: www.ofalo.it
AddThis Social Bookmark Button


Sabato, 07 Aprile 2012 18:56

 
Mio padre era inglese, quindi io sono mezzo inglese. Ma era anche pedofilo, quindi io sono mezzo pedofilo.
I miei figli, di conseguenza, saranno per un quarto pedofili.
I miei nipoti per un ottavo pedofili. Beh, comunque è positivo, il grado di pedofilia non farà altro che diminuire con le generazioni. A meno che un mio nipote non si sposi con una donna a sua volta pedofila .
Non so, magari conosciuta in una chat per pedofili. O all’Anonima Pedofili. O in un locale per pedofili. No, pensandoci bene non credo che un mio nipote possa andare in Chiesa. Comunque sia chiaro, mi permetto di fare battute sui pedofili solo perché sono pedofilo anche io, ci mancherebbe...

Odiavo mio papà. Mi dava una caramella alla menta e poi abusava di me. Lo odiavo, davvero. A me la menta non piace.

A volte, quando ero piccolo, mio papà mi picchiava. Forte. Molto forte. Io per la paura mi facevo la pipì addosso. Sembrava di essere a Bolzaneto.
Una situazione così squallida e orribile che si potrebbe farne una fiction Rai.

Comunque mi ha sempre voluto bene. Prima di vendermi ai trafficanti di organi romeni, per esempio, mi organizzò la festa di addio con tutti i miei compagni di classe. Mi emozionai, non me l’aspettavo.

Era un tipo preciso. Vendeva bambini e organi umani, ma faceva sempre lo scontrino. Ché non si dicesse che era un delinquente.

Mi ricordo ancora la prima volta che mio padre mi vide mentre guardavo un giornaletto porno. «Metti subito a posto Panorama», mi urlò.

Tratto dal sito : legiraffespendonounsaccointantumverde.wordpress.com



AddThis Social Bookmark Button


Mercoledì, 28 Marzo 2012 11:01

 


Monitor EnvirNet per il risparmio energetico - Commercioetico.it
Iscriviti a Cacao il quotidiano delle buone notizie comiche


Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Libera Università di Alcatraz, la tua vacanza in Umbria




Più recenti

Nuove vignette

Login

Libera Università di Alcatraz

ecovillaggio-solare-logo-banner-

FESTIVAL

Comitato Nobel Disabili

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO
Paypal - Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Networketico.it, il più grande database italiano delle associazioni, delle cooperative sociali, ambientali e culturali che operano nel nostro paese
Iscriviti a Networketico.it, il database delle associazioni di solidarietà e del volontariato in Italia

Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche


Gli introvabili di Dario Fo e Franca Rame

Detersivi ecologici Sola con ingredienti a Km zero

Il blog di Jacopo Fo